Lunedì 7 aprile 2014 a Firenze, Cenacolo di S. Apollonia, il video la memoria dell'acqua è stato presentato durante l'evento conclusivo del progetto ACCESSIT

L'evento organizzato dalla Regione Toscana – Area di Coordinamento Cultura.

Il programma dell'evento si può scaricare da qui

L'assessorato degli Enti Locali, Finanze e Urbanistica della Regione Autonoma della Sardegna ha nominato il video "la memoria dell'acqua" vincitore del "Progetto Strategico 'ACCESSIT - Itinéraire des patrimoines accessibles' - bando per l'ideazione, la produzione e la pubblicazione di videoracconti sul patrimonio culturale e identitario transfrontaliero attraverso l'utilizzo di linguaggi e strategie del marketing 2.0"

Il video verrà presentato insieme agli altri video partecipanti al concorso nell'evento conclusivo del PO Italia-Francia 'Marittimo' che si terrà a Firenze nei primi giorni di aprile 2014.

 

Nel corso del viaggio abbiamo incontrato numerose persone che a vario titolo partecipano o collaborano al progetto Accessit. Ci hanno supportato con grande disponibilità ed entusiasmo, accompagnandoci nei loro territori e spiegandoci la valenza di un progetto transfrontaliero di valorizzazione dei patrimoni identitari.

L'architetto Silvana Balbi, Presidente della Rete Museale dell'Alta Valle dello Scrivia e del Trebbia, ci accompagna durante la sesta tappa, spiegandoci come la vallata ligure ha conosciuto un continuo sviluppo grazie alla sua posizione e alle sue infrastrutture.
Il percorso parte con la visita ai comuni di Busalla, Ronco e Isola del Cantone, tutti bagnati dal fiume Scrivia.

Da Isola del Cantone, seguendo il fiume Vobbia, arriviamo al Castello della Pietra, incastonato tra due speroni naturali di pietra.

La quinta tappa si apre con il percorso fluviale dell'Arno all'interno della città di Pisa.

Proseguiamo con la visita all'Oasi LIPU di Massaciuccoli dove ci da il benvenuto un Mignattino piombato con il suo simpatico cinguettio.

Il viaggio del progetto Accessit prosegue verso la quinta tappa. Lasciato Luri nel Cap Corse ci si dirige verso la Toscana.

Luri, comune costituito dal raggruppamento di 17 piccoli borghi del Cap Corse, ci accoglie per la quarta tappa.

Il viaggio da Corte a Luri, quarta tappa del progetto Accessit, ha previsto una sosta notturna nel piccolo borgo di U Porticciolo. Qui, con l'Elba e Capraia all'orizzonte, il giovane Luc ci ha aiutato ad ascoltare i suoni del mare.

Corte, in Corsica, è la nostra terza tappa. Questo comune è arroccato alla confluenza di due fiumi, il Tavignano e il Restonica. Il rapporto della comunità con questi due elementi naturali è fortissimo. Non è infatti difficile incontrare dei cittadini che trovano refrigerio sulle rive del Tavignano.

Nel viaggio da Serra di Scopamena a Corte, terza tappa del progetto Accessit, attraversiamo il Parco Nazionale della Corsica che ci riserva incantevoli sorprese.

Splendida giornata a Serra di Scopamena, accompagnati dal sindaco Jean Paul Rocca Serra.

Comincia il viaggio. Verso la sorgente

Sadali è la prima tappa del percorso, una giornata dedicata all'approfondimento di come l'acqua ha influenzato la vita e il territorio di questa parte di Sardegna.